26 Lettere

Editoria | Comunicazione | Marketing

+39 347 7112749

info@26lettere.it
Via San Benedetto 26/28, 04022 Fondi (LT)

P.IVA 02715790594

Barbara Alberti incanta Fondi

Tanta attualità, un po’ di provocazione e l’interesse entusiastico del pubblico accorso. Barbara Alberti  ha incantato Fondi. La nota scrittrice, venerdì pomeriggio,  presso l’Auditorium comunale Sergio Preti di Fondi, ha presentato il suo libro “Non mi vendere, mamma” edito da Nottetempo, opera che affronta la scottante tematica della maternità surrogata. L’autrice ha dichiarato di averlo scritto per smascherare l’ipocrisia «di chi parla dell’utero in affitto come di un gesto d’amore».

L’evento è stato il quarto appuntamento del nuovo ciclo di “Indovina chi viene al Gobetti?”, kermesse letteraria dell’Istituto di Istruzione Superiore “Gobetti-De Libero” diretto da Miriana Zannella.

Il progetto, ideato dalle docenti Giorgia Venditti e Vittoria Mazzucco, gode del patrocinio del Comune di Fondi ed è realizzato in collaborazione con la Mondadori Bookstore di Fondi. L’incontro con l’autrice è stato arricchito dal contributo musicale di Guglielmo Maria d’Avino e Eduardo Maria d’Avino.

Lo scorso anno “Indovina chi viene al Gobetti” ha portato nella città della Piana autori del calibro di Antonio Pennacchi, Roberto Emanuelli, Francesco Sole, Giancarlo De Cataldo, Francesco Tiboni, Adriano Madonna, Giovanni del Giaccio, Eva Crosetta. Quest’anno ha già visto ospite il professor Carlo Ruta, il professor Valerio Nardoni e Giorgia Benusiglio.

“Indovina chi viene al Gobetti?” è reso possibile grazie al sostegno di alcuni partner: Bluecarcompany, #Hashtag abbigliamento, Conad Superstore, B&B Al giardino di Anna, Tammetta Hurrà Enne, SP Academy.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.