26 Lettere

Editoria | Comunicazione | Marketing

+39 347 7112749

info@26lettere.it
Via San Benedetto 26/28, 04022 Fondi (LT)

P.IVA 02715790594

L’Aurunci Rugby Formia in Inghilterra per un prestigioso torneo

Tutto pronto per la prestigiosa trasferta dei ragazzi dell’Aurunci Rugby Formia che giovedì 29 agosto partiranno alla volta dell’Inghilterra per affrontare un prestigioso torneo in occasione dei festeggiamenti del 150esimo anniversario della fondazione di uno dei Club rugbistici più antichi del mondo, il Preston Grassoppher.

Fondata nel settembre del 1869, il Preston Grassoppher è una franchigia molto importante del rugby britannico, antica e piena di storia, in cui sono cresciuti sportivamente moltissimi giocatori di livello mondiale nonché alcune autentiche leggende dello sport inglese, come Albert Neilson Hornby (1847-1925), primo uomo riuscito ad essere contemporaneamente capitano della nazionale di rugby e di cricket.

Fra i diversi giocatori formatisi nel Preston che hanno vestito la maglia della nazionale negli ultimi anni, obbligatorio citare il centro campione del mondo del 2003 Will Greenwood, la seconda linea Steve Bothwick, ex capitano della nazionale inglese e la terza linea Pat Sanderson.

La collaborazione tra i due club è iniziata diversi anni fa per iniziativa di John La Valle, italo-inglese di origini minturnesi ed ex pilone dei Grassophers, che risiede da diversi anni a Itri e che mette generosamente a disposizione del club formiano le sue grandi competenze e la sua preziosa esperienza.

Le squadre che gli Aurunci affronteranno nel corso del weekend, con la formula di mini partite con gironi all’italiana, provengono sia dalla Gran Bretagna (oltre ai padroni di casa, le inglesi Thornton Cleveleys e Blackburn, la scozzese Broughton) che dal resto d’Europa (Dendermonde Rugby Club,  campioni del campionato belga e l’olandese The Big Bulls Almelo).

“La partecipazione al torneo sarà l’apice della carriera rugbistica di alcuni di noi, commenta il dirigente e fondatore della società formiana Amedeo Marchetti, ed anche un premio per la passione e la tenacia avuta nel corso di questi 12 anni di esistenza. Non nascondiamo di vivere un momento difficile, per studio e per questioni lavorative abbiamo perso molti ragazzi negli ultimi anni, il ricambio generazionale purtroppo non c’è stato e nemmeno l’impegno con la creazione del settore giovanile ha avuto i suoi risultati. Nonostante tutto a settembre proveremo nuovamente a iniziare la stagione agonistica presso l’Oratorio Don Bosco di Formia.”

A partire saranno: Andrea Agresti, Belisario Bortone, Salvatore di Fazio, Luca di Gregorio, Lorenzo di Muro, Amedeo Marchetti, Samuel Orlando, Fiorenzo Palmaccio e Mario Petruzzella.

“Nonostante non raggiungiamo il numero minimo di giocatori per disputare il torneo – dice il capitano Luca Di Gregorio – per affetto nei nostri confronti, nato dal gemellaggio di anni fa, il Grasshoppers, in particolare il presidente onorario Malcom Alden, ha voluto fortemente che fossimo noi a rappresentare l’Italia. Alla nostra squadra si uniranno rugbisti che nel corso degli anni sono stati ospiti da noi in Italia, consentendo una crescita sportiva per noi fondamentale. Ci aspettano due giornate durissime, ma al tempo stesso giornate, che per chi come noi ama questo sport, indimenticabili.”

 

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.