26 Lettere

Editoria | Comunicazione | Marketing

+39 347 7112749

info@26lettere.it
Via San Benedetto 26/28, 04022 Fondi (LT)

P.IVA 02715790594

Continua il percorso artistico dei Muiravale Freetown. Dopo il grande successo riscosso sui palchi dei club più importanti di tutta Italia, da Firenze a Lecce, passando per Roma, Modena e Napoli, la band di Terracina torna con cinque date estive dal 12 luglio al 12 agosto e con l’annuncio dell’uscita di un nuovo video il 13 luglio che anticipa il nuovo album previsto per il 2020:#themission. Un nuovo sound in cui, sebbene si sia mantenuta una forte connotazione reggae/roots, è stato significativo l’apporto musicale avuto attraverso nuove collaborazioni artistiche dirette ed indirette provenienti dal panorama pop/underground.

 Il video, che sarà visibile sulla piattaforma Reggaeville. è stato realizzato tra la Jamaica e l’Italia. Il brano è Raggamuffin royal feat con Kazam Davis artista jamaicano. Nel gennaio del 2017 due membri del gruppo, Shakmanaly e Likkle fiyah, si trovavano nelle serate jamaicane durante le quali era molto forte la consapevolezza che le differenze sociali, culturale, e di colore della pelle erano del tutto annullate grazie alla musica reggae. Dal ricordo di quella esperienza nacque il brano Raggamuffin royal, che celebra attraverso la musica il messaggio dell’unione.. L’unione che, come in Jamaica, azzera i momenti di sofferenza e di disagio sociale. Elimina le differenze perché la musica è una ed unisce sempre; colpisce ma non fa male.

La band reggae-dub fondata a Terracina nel 2009, ha festeggiato da poco i dieci anni di attività. Sin dagli esordi, e con il primo album, la musica dei Muiravale Freetow si è caratterizzata per un equilibrio tra roots e dub, inserendosi da subito nel contemporaneo panorama reggae. Sulla scia di questo album, dal 2009 ad oggi, la band si è esibita in tutta Italia e anche in Spagna, vantando talvolta aperture di concerti di grandi artisti come Bunny Wailer, Damian Marley, Soja, Mellow Mood, 99Posse, Radici nel Cemento e Tre allegri ragazzi morti, Inner Circeo, Hollie Cook, Willie Peyote, Nel 2017 i musicisti confermano il loro talento con il singolo auto-prodotto Dem Go Mad.

DATE TOUR ESTIVO

12 luglio Sanbow festival – Stadio Comunale, Terracina

28 luglio Old square – piazza della Repubblica, Terracina

4 agosto Piazza Notarianni, Lenola

9 agosto Osteria del Cicchio festival, Avigliano umbro

12 agosto Castello Caetani, Fondi

LA BAND

Il 24 agosto del 1992 Alfredo Fiorini, medico missionario terracinese, viene ucciso da una raffica di mitra a Muiravale, in Mozambico. Nel gennaio del 2009, per onorare la sua memoria e diffondere il suo messaggio di altruismo, tolleranza e fraternità, nascono i Muiravale Freetown. La band ha da subito la possibilità di crescere ed esprimersi dal vivo al fianco di artisti di livello come Damian Marley, Bunny Wailer, Africa Unite, Mellow Mood, SOJA, Misty In Roots, The Skints, Meg, 99 Posse, BR Stylers, Radici Nel Cemento, Tre Allegri Ragazzi Morti, 24 Grana, Giardini di Mirò, Giorgio Canali & Rossofuoco, willie Peyote, Inner Circle e molti altri. Nel novembre del 2013 esce Muiravale Freetown, il primo album firmato da una produzione importante, quella di Paolo Baldini (Africa Unite, Dub Sync, BR Stylers) che si occupa della produzione artistica e del missaggio nel suo Alambic Conspiracy Studio. Nell’estate del 2015, la band partecipa per la prima volta ad uno dei più grandi festival reggae in Europa, il Rototom Sunsplash a Benicassim, Spagna. Attualmente il gruppo, oltre ai tour live, si sta dedicando anche alla registrazione del secondo album che uscirà nel 2019: #themission.

I MEMBRI

Silvino “likkle fiyah” D’amico: tastiere, dubmaster

Emanuele “shakmanaly” Mattei: voce

Andrea “bitter” Cardone: chitarra

Franco “sekkle” Notarberardino: basso

Marco “takagi” Bottoni: chitarre, tastiere

Mauro “fox” Mastracci : batteria

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.