26 Lettere

Editoria | Comunicazione | Marketing

+39 347 7112749

info@26lettere.it
Via San Benedetto 26/28, 04022 Fondi (LT)

P.IVA 02715790594

Muiravale Freetown, il tour nazionale fa tappa a “casa”

Il 20 dicembre all’Open Art Cafè, alle 21:30 è prevista la tappa terracinese del nuovo tour dei Muiravale Freetown, la band reggae-dub fondata proprio nella città pontina nel 2009, che si accinge a festeggiare i dieci anni di attività. Dopo un’estate ricca di impegni artistici, i membri del gruppo- tutti originari della provincia di Latina –stanno proseguendo il loro tour in tutta Italia calcando numerosi palchi dei club più importanti di tutta Italia. Da Firenze a Lecce, passando per Roma e Modena, il 20 dicembre sarà possibile vederli in concerto anche nella loro Terracina. Il tour è organizzato dalla High Grade Entertainment, con il sostegno del Mibact e della SIAE.

 

Un momento particolarmente florido per i Muiravale, a pochi mesi dall’uscita del secondo album – #themission – di cui durante il concerto verranno presentati in anteprima alcuni brani. Una crescente attenzione di critica e di pubblico conferma la costante crescita artistica della band, nonché lo spessore e il rilievo che occupa nel panorama musicale italiano.

 

Sin dagli esordi, e con il primo album, la musica dei MuiravaleFreetow si è caratterizzata per un equilibrio tra roots e dub, inserendosi da subito nel contemporaneo panorama reggae. Sulla scia di questo album, dal 2009 ad oggi, la band si è esibita in tutta Italia e anche in Spagna, vantando talvolta aperture di concerti di grandi artisti come Bunny Wailer, Damian Marley, Soja, Mellow Mood, 99Posse, Radici nel Cemento e Tre allegri ragazzi morti, Inner Circeo, Hollie Cook, Willie Peyote, Nel 2017 i musicisti confermano il loro talento con il singolo auto-prodotto Dem Go Mad. Attualmente sono concentrati a registrare il loro nuovo album: #themission. Un nuovo sound in cui, sebbene si sia mantenuta una forte connotazione reggae/roots, è stato significativo l’apporto musicale avuto attraverso nuove collaborazioni artistiche dirette ed indirette provenienti dal panorama pop/underground.

 

LE ALTRE DATE DEL TOUR

21 dicembre 2018: Industrie Sonore, Isola de Liri

22 dicembre 2018: First Floor Club, Napoli

5 gennaio 2019: Rework, Perugia

26 gennaio 2019: Linea Gotica, Ferrandina

LA BAND

Il 24 agosto del 1992 Alfredo Fiorini, medico missionario terracinese, viene ucciso da una raffica di mitra a Muiravale, in Mozambico. Nel gennaio del 2009, per onorare la sua memoria e diffondere il suo messaggio di altruismo, tolleranza e fraternità, nascono i Muiravale Freetown. La band ha da subito la possibilità di crescere ed esprimersi dal vivo al fianco di artisti di livello come Damian Marley, Bunny Wailer, Africa Unite, Mellow Mood, SOJA, Misty In Roots, The Skints, Meg, 99 Posse, BR Stylers, Radici Nel Cemento, Tre Allegri Ragazzi Morti, 24 Grana, Giardini di Mirò, Giorgio Canali &Rossofuoco, willie Peyote, Inner Circlee molti altri. Nel novembre del 2013 esce Muiravale Freetown, il primo album firmato da una produzione importante, quella di Paolo Baldini (Africa Unite, Dub Sync, BR Stylers) che si occupa della produzione artistica e del missaggio nel suo Alambic Conspiracy Studio. Nell’estate del 2015, la band partecipa per la prima volta ad uno dei più grandi festival reggae in Europa, il RototomSunsplash a Benicassim, Spagna. Attualmente il gruppo, oltre ai tour live, si sta dedicando anche alla registrazione del secondo album che uscirà nel 2019: #themission.


I MEMBRI

Silvino “likklefiyah” D’amico: tastiere, dubmaster; Emanuele “shakmanaly” Mattei: voce; Andrea “thinker” Cardone: chitarra; Franco “sekkle” Notarberardino: basso; Marco “buttons” Bottoni: chitarre, tastiere; Mauro “fox” Mastracci: batteria

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.