SOCIAL
  • resta aggiornato

    Segui 26Lettere.it su Facebook e Twitter

L’Art Design Box presenta “Ciao dolcezza!”, un incontro tra arte contemporanea e cioccolato

di Isabella Nardone

Art Design Box in collaborazione con Risekult Associazione Culturale di Milano e l’Accademia di Belle Arti di Brera, presentano Ciao, dolcezza!, un incontro tra arte contemporanea e cioccolato a cura di Alessandro Turci e Sergio Battimiello. Si tratta di un’ esposizione itinerante che ha visto la sua prima edizione di successo già a Luglio di quest’anno, a Pollenzo, una frazione del comune di Bra in provincia di Cuneo.

La mostra sarà inaugurata il 13 Dicembre dalle 18,30 presso l’innovativo spazio dell’Art Design Box e vi saranno presentate sia le opere esposte nel corso della prima edizione che le nuove opere realizzate dagli studenti dell’Accademia di Brera della sezione Fashion e Design e nuove metodologie per l’Arte.

Ciao Dolcezza! è un progetto sviluppato da Alessandro Turci, professore dell’Accademia di Brera in collaborazione con l’Università delle Scienze Gastronomiche di Pollenzo e  l’Istituto Alberghiero Giolitti Bellisario di Mondovì. Inoltre vi si potranno trovare installazioni multisensoriali per offrire ai partecipanti una esperienza olistica che impegnerà e permetterà loro di interagire con tutti i sensi.

Le opere, di varia natura e tecnica, dalla composizione plastica al video, al disegno ripercorrono il personale rapporto col cibo che gli studenti esprimono liberamente in riferimento ad un solo alimento: il cioccolato.

Infine ci sarà un party evento, come estensione naturale della art experience.

“Ciao, dolcezza! è il nostro rapporto con l’affetto, la gratificazione di ciò che è buono, il conforto di un ricordo d’infanzia. Così pure ne è il desiderio smodato, la bulimia, il morso. Una considerazione che spazia liberamente a seconda del sentire di ciascuno dall’appagamento al disagio. Non di meno l’associazione con altri alimenti, spezie, coloranti ne esalta forma e concetto. Ciò che nutre  determina, contribuisce al nostro equilibrio, a mantenere collegati spirito e corpo. Fare arte col cibo ci fa considerare l’importanza di ciò che più intimamente consideriamo come irrinunciabile sostentamento e come l’inevitabile deperimento naturale dei suoi componenti segua la stessa sorte a cui l’uomo è destinato in un generale processo di rigenerazione dell’universo”.

Inoltre, NINA FOR THE DOGS, un progetto che comprende una serie di elementi di design unici nel loro genere e nasce da una idea di Angela Resina ispirata all’adozione della sua piccola cagnolina, realizzerà, come omaggio alla mostra, una statua interamente in cioccolato.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>