SOCIAL
  • resta aggiornato

    Segui 26Lettere.it su Facebook e Twitter

Corporate e innovazione, idee e spunti nel Demo Day Luiss Enlabs

di Fiorella Ialongo

I dati di una delle realtà imprenditoriali più attive e dinamiche nell’ecosistema digitale possono essere riassunti in tre numeri: più di 3000 progetti internazionali analizzati, oltre 55 startup di cui è stata sostenuta la crescita, 32 milioni di euro raccolti. Il riferimento è alla LUISS ENLABS, che ha presentato le startup che hanno terminato il suo ultimo programma di accelerazione nel corso di un demo day. Esso si è tenuto a Roma nella nuova sede  della Direzione Generale della BNL Gruppo BNP Paribas. Nel corso della serata vi è stato un panel a cui hanno partecipato importanti rappresentanti di alcune delle imprese leader italiane, il moderatore è stato l’editorialista del Corriere della  Sera e responsabile editoriale della sezione innovazione Massimo Sideri. Al centro del confronto vi è stato il tema “Corporate e innovazione”. Dal dialogo è emerso che una delle strategie maggiormente produttive per le medie e grandi imprese è quello di innovare attraverso il finanziamento diretto delle startup. Tale medoto offre novetevoli benefici: accesso diretto ed immediato a soluzioni innovative; opportunità di conoscere nuovi modelli di business e come evolvono nel tempo; ingresso in nuove reti relazionali e rafforzamento delle proprie; entrata in  organizzazioni che consentono di approfondire le proprie informazioni e competenze riducendo i rischi legati alla ricerca e sviluppo. Le precedenti considerazioni spiegano perché le grandi corporazioni sono tra i protagonisti dell’ Open Innovation e dei round di investimento delle startup. Quelle presentate nel corso del demo day sono state: “Together Price”, è la piattaforma che consente di risolvere il problema da parte di un gruppo di condividere le spese di servizi e prodotti digitali come Netflix in maniera semplice, veloce ed economica. “Powahome” consente di avere rapidamente una casa smart senza intervenire sull’impianto elettrico. Tramite la sua app è possibile gestire anche da remoto luci, prese ed avvolgibili con l’utilizzo del proprio smartphone. La startup ha vinto nel 2016 il premio Wind Startup Award. “Fitlunch” offre due servizi: il primo è una dieta personalizzata e bilanciata; il secondo è quello di ordinare tramite  un assistente virtuale un pasto gustoso secondo le necessità e gli obiettivi personali. “Revotree” si inserisce nella linea dell’agricoltura 4.0 consentendo, con un sistema basato sull’ IoT e sull’ intelligenza artificiale,  di monitorare, ottimizzare ed automatizzare l’irrigazione di frutteti, vigneti ed uliveti. “Ruleat” risolve una delle principali difficoltà dei ristoratori: la comunicazione tra sala e cucina. In altri trermini, consente di entrare in contatto tra loro clienti, staff e ristoratore, senza un hardware dedicato, con benefici effetti per tutti i soggetti citati. “In Time Link”, è la soluzione che consente di effettuare acquisti presso distributori automatici tramite il proprio smartphone. “Spidchain” fornisce una soluzione per il processo di verifica dell’identità digitale, per cui all’utente è assicurato il controllo e la certificazione dei suoi dati, alle aziende permette di automatizzare e ridurre i costi della registrazione. Inoltre, quest’ultima startup ha avviato un programma divulgativo, con cadenza mensile, su un tema poco conosciuto: la blockchain e le criptovalute che si basano su di essa e che sta riscuotendo un buon successo. Oltre ad esso la startup propone una serie di eventi denominata ICOLand dedicata all’universo delle ICO (crowdfunding nel settore delle cripto valute) ed agli aspetti finanziari della blockchain in collaborazione con LVenture Group ed Angel Partner Group.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>